PERDERE PESO E RESTARE IN FORMA.
I NOSTRI CONSIGLI

Risultati immagini per perdere peso


Se prima di ingoiare mastichi ogni boccone almeno 15-20 volte, vedrai scendere l’ago della bilancia più in fretta. «La digestione inizia in bocca, con gli enzimi della
saliva che “lavorano” il cibo e lo preparano per essere digerito. Se
arriva nello stomaco a pezzettoni, non si trasforma in energia ma resta
allo stato di scorie, che si accumulano e fanno ingrassare»



«Mangia due volte al giorno ortaggi, dando la preferenza a quelli
che, secondo gli orientali, contengono l’“energia della terra”. Punta
sui tuberi, come patate, manioca e topinambur, e su tutti i tipi di germogli: soia, grano, erba medica o bambù»



Bevi tutti i giorni infusi di finocchio:
è ricco di potassio, minerale utile per combattere la stanchezza.
«Lessa l’ortaggio in acqua e poco olio. Mangialo come vuoi e bevi
l’acqua di cottura nel corso della giornata e prima dei pasti».



Secondo la medicina cinese, i chili di troppo, la cellulite e la ritenzione idrica sono causati da un eccesso di umidità che si accumula nel nostro corpo.


«Latte, yogurt e formaggi, ma anche insaccati, alcolici e dolci, sono appunto alimenti molto “umidi”. Difficili da digerire, affaticano la milza e quando questa non funziona bene, il cibo si digerisce male.
Così si accumulano scorie che fanno aumentare di peso e provocano la
cellulite»



Per drenare bene ed eliminare le tossine, scegli le verdure depurative. «Carciofi e crauti per disintossicare il fegato, zucca e carote per la milza, scalogno, indivia e ortica per il cuore, alghe
per i reni» consiglia il dottor Emilio Minelli, coordinatore del corso
di Medicine non convenzionali dell’Università di Milano. «Ma l’alimento
più importante è il riso, che aiuta la milza a depurare l’organismo».



In vista dell’arrivo delle prime influenze, rafforza i polmoni mangiando alimenti piccanti e aromatici. «Condisci i tuoi piatti con cipolla, aglio, zenzero e menta che hanno un’azione antivirale»


Fai cuocere ogni alimento il meno possibile per evitare che tutte le sostanze nutritive si perdano. «Le cotture migliori sono quella a vapore o a bagnomaria. Oppure la lessatura veloce»


Evita il più possibile bevande fredde e gelati o, al contrario, zuppe bollenti. Per bruciare tutto ciò che mangiamo il nostro corpo utilizza quello che in medicina cinese viene chiamato “fuoco digestivo”.


«È una sorta di bollitore interno che ha il compito di trasformare il cibo in sostanze nutrienti. Questo meccanismo può essere ostacolato dalle temperature troppo basse o eccessivamente alte, che fanno ristagnare il cibo nello stomaco»


Parlando di olii: Quello extravergine di prima spremitura a freddo contiene acidi grassi monoinsaturi, flavonoidi e vitamine A ed E» spiega Minelli. «Gli oli di riso, lino e sesamo sono più ricchi di grassi polinsaturi (gli Omega 3 e 6), importanti per il cuore e il cervello». Quindi la cosa migliore è alternarli.


«Bere è importante, ma secondo la medicina cinese qualsiasi eccesso
disturba l’equilibrio energetico»  «Meglio
farlo lontano dai pasti o dopo aver mangiato ma, soprattutto, scegliere
bevande tiepide che stimolano la digestione». Sì all’acqua naturale, a tisane e tè verde. No a succhi di frutta, bibite gasate e caffè.



Sulle alghe: La medicina cinese le considera un superfood. In particolare, la spirulina è ricca di proteine tanto da essere soprannominata “carne verde”; le alghe Afa o Klamath, invece, hanno effetti benefici sul sistema nervoso mentre la clorella ha un alto potere disintossicante.


«Questi
cibi ti donano un’energia preziosa, quella che arriva direttamente dal
mare: non serve esagerare nelle dosi, ti basta anche solo aggiungerne piccole quantità in una zuppa o minestra»


Per
Info Contattaci:
Il
Borgo della Natura 
Erboristeria
in Abbiategrasso
ilborgodellanatura@gmail.com
Tel.
02.94969804


Segui @IlBorgodellaNat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *