LIMONE:
UN POTENTE ANTIDOTO CONTRO I VELENI

Risultati immagini per limoni

Chiamato Citrus medica il limone è l’agrume che vanta il più vasto impiego terapeutico. In tutte le più antiche civiltà questi frutti freschi e succosi sono stati da sempre molto apprezzati. I Greci importavano i limoni dalla Media, contrada asiatica porssima alla persia, e li usavano per profumare gli abiti e preservarli dalle tarme, mentre all’epoca di Nerone erano già conosciute le proprietà antivenefiche della pianta e pare che l’imperatore, che viveva nel terrore di essere avvelenato, ne facesse un grandissimo uso. Ma è nel mondo arabo che il limone è stato lungamente uilizzato come pianta curativa, soprattutto nel caso di intossicazioni o di morsi di animali velenosi. Un’antica leggenda araba narra che alcuni malviventi, condannati a morte per mezzo di serpenti velenosi, sopravvissero per aver mangiato, prima dell’esecuzione, molti limoni.


CURIOSITA’ 



Il limone ha rappresentato un elemento magico anche in altre culture. Gli Ebrei erano soliti portare un limone nella mano sinistra durante la festa dei tabernacoli, come simbolo di una cosa buona e profumata da porgere in dono a Dio. I medici cinesi invece lo raccomandavano per le sue proprietà toniche, stimolanti e stomachiche. Infine un’usanza tedesca prevedeva di mettere nella mano del defunto un limone  nel quale fossero stati infissi dei chiodi di garofano in forma di croce. Pare che questa usanza risalisse ai tempi delle epidemie di peste: il limone era infatti considerato un toccasana nella cura delle malattie contagiose.

IN CUCINA


SOGLIOLE AL LIMONE



Ingredienti:

Preparazione:

Pulite accuratamente i pesci, quindi adagiateli in una teglia dai bordi alti. Pulire e triate le cipolle e gli spicchi d’aglio, poi metteteli in un tegame con l’olio e 3 cucchiai d’acqua; cuocete per circa 10 minuti a fuoco basso. Nel frattempo tritate il prezzemolo, unitelo al trito di cipolle e aglio e salate.
Tagliate a listarelle la scorza di 1 limone e tenetela da parte.
Spremete gli agrumi e diluitene il succo con 1 bicchier d’acqua. Unitelo al soffritto con un pizzico di paprika, versate sul pesce e cuocete a forno caldo a 190° per 25 minuti
Servite il pesce sfilettato e decorato con la scorza di limone e spolverizzatelo di paprika.




Per
Info Contattaci:


Il
Borgo della Natura 


Erboristeria
in Abbiategrasso


ilborgodellanatura@gmail.com


Tel.
02.94969804




Seguici
su facebook
—–>
https://www.facebook.com/pages/Il-Borgo-della-Natura-Erboristera/580611875381897?ref=hl
clicca su “MI PIACE”

per essere sempre aggiornato




Segui @IlBorgodellaNat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *