LE ALLEATE D’AUTUNNO


« Per te i tuguri sentono il tumulto
or del paiolo che inquïeto oscilla;
per te la fiamma sotto quel singulto
crepita e brilla:

tu, pio castagno, solo tu, l’assai
doni al villano che non ha che il sole;
tu solo il chicco, il buon di più, tu dai

alla sua prole; »
 
(Giovanni Pascoli, Il castagno)

Principi attivi

La castagna si compone per circa il 50% da acqua, da carboidrati per il
45%, proteine, grassi, fibre e ceneri; è da sottolineare, inoltre, la
presenza di minerali, tra cui ci sono anche sodio, calcio, fosforo,
magnesio, ferro, potassio, zinco, rame e manganese.Per quanto concerne le vitamine, possiamo sottolineare la presenza della vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12, C e D.
Tra
gli aminoacidi, invece, si può evidenziare la presenza di acido
aspartico, serina, treonina, leucina, prolina, alanina, glicina e acido
glutammico.

Proprietà curative

Le castagne non presentano al loro interno il glutine e, per tale
ragione, si possono consumare

anche da tutte le persone celiache, è estremamente digeribile e si
caratterizza per essere suggerita in tutti quei casi di anemia e
inappetenza, sopratutto per mezzo della presenza abbondante di fibre che
sono molto utili per la funzionalità dell’intestino.

E’ estremamente utile anche nei casi di gravidanza, sopratutto per via
della presenza di acido folico, riuscendo a svolgere una funzione
preventiva la formazione di diverse malformazioni a livello fetale.

Dato
che sono estremamente ricche di minerali, vengono indicate
anche per contrastare la stanchezza cronica, così come a tutte quelle
persone che devono recuperare le forze in seguito all’influenza. 

Il
potassio contenuto nelle castagne, invece, si dimostra piuttosto utile
per il rinforzamento dei muscoli, mentre il fosforo svolge un’azione di
supporto per quanto riguarda la formazione del tessuto nervoso; lo zolfo
svolge un’azione prettamente antisettica e disinfettante, mentre il
sodio risulta estremamente utile per la digestione e, infine, il
magnesio riesce ad agire attivamente sulla rigenerazione dei nervi.

Infine,
grazie al buon quantitativo di vitamina B e di fosforo presenti
all’interno delle castagne, queste ultime sono in grado di contribuire
alla conservazione di un buon equilibrio nervoso e, per via della
presenza degli zuccheri, possono rappresentare un buon alimento
alternativo per tutti quei bambini che soffrono di un’allergia al latte.

Castagne e calorie

Valori nutrizionali di 100 grammi di Castagne Arrostite:
Calorie 193 Kcal
Carboidrati 41,8 g
Grassi 2,4 g
Proteine 2,4 g
Fibre 3,7 g

Valori nutrizionali di 100 grammi di Castagne Bollite:
Energia 131 Kcal
Carboidrati 27,6 g
Grassi 1,38 g
Proteine 2 g
Fibre 0 g

Benessere in cucina

Bellezza: del Viso

Maschera emolliente e decongestionante per il viso

Ingredienti
20 castagne
1 cucchiaio di miele
uno spicchio d’arancia senza semi.

Prendete le castagne e dopo averle bollite, scolatele e sbucciatele.
Mettetele nel frullatore e aggiungetevi un cucchiaio di miele e uno spicchio di arancia privata di semi. Frullate il tutto e stendetelo sul viso e lasciatelo agire per una ventina di minuti.
  
Delle Mani:
Fatele
bollire le castagne (circa 15), sbucciatele passatele nel frullatore con 1 cucchiaio di miele
ed un limone. Applicate il composto sulle mani per 20 minuti. Risultato:
mani morbide e lisce oltre che meno secche del 20% rispetto a prima, in
una sola applicazione!
Dei Capelli:
Una maschera autunnale eccezionale che riuscirà a far risplendere nuovamente la vostra criniera e renderla polposa e fluente.

Gli ingredienti che ci serviranno: 20 castagne bollite e sbucciate, olio di germe di grano ed hennè neutro.
Per
prima cosa schiacciate le castagne fino ad ottenere quasi un purè
morbido e compatto, successivamente aggiungete una tazzina di olio di germe di grano e l’hennè, un cucchiaio.
Una
volta mischiati tutti gli ingredienti in modo omogeneo, prendete il
composto ottenuto e spalmatelo sui capelli asciutti e mantenete il tutto per circa due ore.
Passato il tempo necessario procedete poi a risciacquare i capelli con abbondante acqua tiepida.
Si tratta di una maschera eccezionale per tutte le tipologie di capello.

Consiglio: 

Se avete sbucciato le castagne per farvi
la maschera al viso o alle mani e avete i capelli scuri, o comunque
castani, non buttate le bucce che vi sono rimaste ma fatele bollire in
un altro pentolino ( in ½ litro) per mezzora e togliete con un mestolo
le bucce.
Lavatevi i capelli e dopo il secondo
shampoo sciacquateli dalla schiuma con l’acqua in cui avete fatto
bollire le bucce. Risultato: i capelli saranno lucidissimi.

Del Corpo
Scrub per una pelle di seta 

In una ciotola mescolate parti uguali di farina
di castagne e di zucchero (per uno scrub più deciso potete utilizzare il
sale, ma attenzione alle pelli sensibili e delicate!), aggiungete un
cucchiaio di olio di jojoba e un po’ d’acqua o succo di limone  per amalgamare bene il
tutto.
Il
composto deve avere una consistenza liscia ed omogenea non troppo
liquida, altrimenti scivolerà via durante l’utilizzo. Il modo migliore
per utilizzare lo scrub è sotto la doccia con la pelle umida e pulita e
l’acqua spenta. Massaggiate il composto sul corpo (particolarmente
indicate sono le gambe e le cosce) e poi risciacquate con sola acqua. Potete fare lo scrub due o tre volte a settimana e preferibilmente non lo stesso giorno
della depilazione.

Per domande, consigli, richieste, dubbi e approfondimenti su questo eccezionale frutto di bellezza usate i commenti.

Per
Info Contattaci:

Il
Borgo della Natura 

Erboristeria
in Abbiategrasso

ilborgodellanatura@gmail.com
Tel.
02.94969804

Segui @IlBorgodellaNat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *