EFFETTI DEL CAFFE’ SULL’ORGANISMO

La caffeina del caffè fa scomparire la sensazione di stanchezza e di abbattimento, facilita lo sforzointellettuale, ravviva le percezioni sensoriali e attiva le funzioni psicomotorie.



Preso in dosi normali, al cessare della sua azione, non provoca altro che un leggero stato di depressione, mentre in dosi troppo forti può provocare sintomi sgradevoli ma passeggeri e non dannosi (eccitazione psicomotoria, fuga di idee, insonnia con palpitazioni, irregolarità del battito cardiaco). Si sconsiglia il caffè agli ipertesi, a coloro che soffrono di palpitazioni o di irregolarità di pulsazioni cardiache e a coloro che soffrono di ulcera allo stomaco.


Un’altra cosa di cui non si parla a proposito del caffè, sono i trattamenti che subisce: concimazione chimica del suolo, somministrazione di tossici ed antiparassitari alla pianta durante la crescita, conservanti per l’immagazzinamento ed infine l’aggiunta di prodotti oleosi o di cere per renderlo lucido dopo la torrefazione.

Altro fattore poco conosciuto è che il caffè contiene grandi quantità di sostanze non assimilabili, le purine, che esigono dall’organismo uno sforzo eccessivo per la loro assimilazione.

Allora che fare?

Possiamo sostituirlo con il CAFFE’ VERDE: l’estratto di caffè direttamente dai chicci verdi, il caffè verde appunto, è molto più salutare di quello tostato; il suo composto principale, la caffeina, non sviluppa tutti gli effetti collaterali tipici del caffè tostato.

Il caffe verde ha potere antiossidante 3 volte superiore a quello del tè verde, è una bevanda salutare ed energetica.

Il principio attivo è lo stesso di tutte le varietà di caffè, l’acido clorogenico, una sola tazzina può contenerne fino al 10%. Tra gli altri benefici neutralizza i radicali liberi
dell’organismo, è in grado di ridurre l’assorbimento di zuccheri da
parte dell’intestino e di velocizzare il metabolismo (in particolare
accelera il processo di bruciare i grassi).

L’estratto di caffè verde contiene anche l’acido caffeico, che è molto energetico.

I principali benefici per la salute sono:

L’acido
clorogenico è un potente antiossidante i cui effetti però si perdono
nella tostatura dei chicchi: per questo il caffè torrefatto ha solo una
lieve influenza sul metabolismo mentre quello verde permette di
velocizzarlo.

Anche lo YANNOH è un ottimo sostituto del caffè …

Una miscela di tre cereali (riso, orzo e frumento completi), di due leguminose (azuki e ceci) e due radici ( bardana e soffione). Una ricetta pervenutaci dall’oriente, dove alla miscela si riconosce un potere nutritivo del sistema nervoso. Lo si consiglia agli studenti e a tutti color che svolgono un intenso lavoro intellettuale. Inoltre lo YANNOH è utile per la stitichezza (al contrario del caffè). 

 

Per
Info Contattaci:

Il
Borgo della Natura 

Erboristeria
in Abbiategrasso

ilborgodellanatura@gmail.com
Tel.
02.94969804

Seguici
su facebook ->http://www.facebook.com/IlBorgoDellaNatura?ref=hle clicca su “MI PIACE” per
essere sempre aggiornato

Per
l’acquisto di questo prodotto vai al nostro catalogo:
http://www.ilborgodellanaturashop.com/



Segui @IlBorgodellaNat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *