Amaro svedese:
un elisir di benessere


















Questo amaro fu messo a punto la prima volta da Maria Treben, una delle massime esperte di fitoterapia, dopo aver trovato la ricetta in un antico manoscritto erboristico.


Si tratta di una miscela di 11 erbe che includono: radice di Angelica, Aloe, Mirra, Zafferano, foglie di Cassia, Canfora, radici di Rabarbaro, Manna, Teriaca Veneziana, radice di Carlina, radice di Curcuma.

Lei stessa riuscì a guarire dai postumi del tifo grazie a questa antica miscela segreta e poi la usò per guarire migliaia di persone seguendo le indicazioni fornite nel manoscritto di Samst che ha riportato nel libro.

Fra i benefici che può avere:
L’amaro svedese si può utilizzare sia in acuto che in prevenzione: il dosaggio varia in base al disturbo che si vuole alleviare.

Ecco alcuni usi specifici dell’Amaro Svedese – Maria Treben:

Pesantezza di stomaco: 1 cucchiaino di amaro in 1/2 bicchiere d’acqua o tisana.
Acidità di stomaco: come sopra ma in meno liquido possibile (1/4 di bicchiere)
Dolori e gonfiore addominale: preparare una tisana di finocchio e anice con l’aggiunta di 1 cucchiaio e mezzo di amaro svedese, bere tiepida. Per aumentare l’effetto effettuare un cataplasma sulla parte dolente.
Intestino pigro: 3 cucchiai di amaro svedese in 3 dita di tisana o acqua.
Colite: 1 cucchiaio di amaro svedese in 3 dita d’acqua o tisana 3 volte al dì.
Sintomi influenzali: ai primi sintomi assumere 1 cucchiaio di amaro svedese, in poca acqua tiepida o tisana, 3 volte al dì 2 ore prima dei pasti.
Sinusiti e costipazione: applicare una garza imbevuta di amaro svedese sulla fronte. Inumidire con l’amaro svedese la nuca, la gola, le tempie e la zona polmonare.
Naso chiuso: 2 volte al giorno suffamigi con 1 lt e 1/2 di acqua bollente con aggiunta di 4 cucchiai di amaro svedese. Inalare coperti con una salvietta per 10 minuti circa.
Gola irritata: riempire un bicchiere per 3/4 con acqua tiepida e aggiungere 2 cucchiai di amaro svedese. Eseguire gargarismi diverse volte al giorno.
Tosse: suffumigi con 1 lt e 1/2 di acqua bollente con l’aggiunta di 4 cucchiai di amaro svedese, 3 volte al dì. Assumere inoltre l’amaro al mattino e alla sera in tisana calda di salvia e timo. In caso di forte infiammazione applicare una garza imbevuta di amaro su petto e bronchi (per almeno 1 ora)

Per
Info Contattaci:
Il
Borgo della Natura 
Erboristeria
in Abbiategrasso
ilborgodellanatura@gmail.com
Tel.
02.94969804

Segui @IlBorgodellaNat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *